Terapie fisiche > Elettroterapie > Ionoforesi

La ionoforesi è una elettroterapia che sfrutta la corrente continua per l’introduzione  di sostanze medicamentose nell’organismo. Un secolo fa un certo Leduc dimostrò con un esperimento, a discapito di due conigli, che sostanze come la stricnina e il cianuro sotto l’azione della corrente continua, potevano attraversare la barriera cutanea. I conigli uno con l’elettrodo negativo imbevuto di  cianuro di potassio l’altro con l’elettrodo positivo imbevuto di solfato di stricnina vennero fatti attraversare dalla corrente continua ed entrambi morirono. La cosa strana fu che quello col cianuro morì avvelenato dalla stricnina e quello che aveva l’elettrodo imbevuto di stricnina morì avvelenato dal cianuro. Invertendo la polarità non accadeva nulla, perciò se ne dedusse che la polarità della corrente doveva corrispondere a quello della sostanza e che la corrente continua faceva migrare gli ioni unidirezionalmente. Negli  anni successivi gli studi di Leduc sono stati confermati da altri esperimenti  fatti con metodi più moderni quali l’uso di radioisotopi e di tecniche scintigrafiche. La migrazione degli ioni avviene secondo la legge della polarità, spostandosi verso la polarità opposta. Nel corpo umano gli ioni medicamentosi avviene attraverso gli sbocchi delle ghiandole sudoripare, di quelle sebacee e dei dotti piliferi. Le sostanze con peso molecolare basso attraversano più velocemente la membrana e sono quindi da  preferire per l’efficacia del trattamento.
Anche l’intensità della corrente, se bassa, agevola la penetrazione del medicamento.
 Gli effetti terapeutici della ionoforesi sono dovuti  sia al farmaco che all’azione della corrente. E' vantaggioso somministrare un farmaco, che penetra direttamente nella parte da trattare evitando gli effetti nocivi che il principio attivo può produrre come  gastralgie, epatopatie. La maggior parte della sostanza  medicamentosa  legata alle proteine si accumula in loco nei tessuti interstiziali e solo in parte viene assorbita nel torrente circolatorio.

pic

ionoforesi

ionoforesi